The Project

logo-adventure-natural-project

The Project è basato su spedizioni con i cani da slitta che sono sempre condotte in solitaria e in autosufficienza durante la stagione invernale. L’obiettivo è di mostrare come sia possibile vivere un rapporto più armonico con la natura, vivere il tempo senza subirne l’ossessione tipica dei “ritmi veloci” imposti dall’attuale sistema sociale; riscoprire un tempo più lento, più consono ai ritmi biologici ed alla base di un reale benessere psico-fisico-emozionale dell’essere umano, lontano dalla frenesia dell’éra dell’uomo-macchina. La valorizzazione dell’ambiente naturale nel proprio quotidiano è un primo grande passo verso il ritorno ad un’esistenza più armonica con la nostra Terra. 

The Project non può dimenticare il cambiamento climatico in atto; per questo le attività mirano anche a stimolare e risvegliare le coscienze nei confronti della problematica climatica ed ecologica, quella che chiamo “Emergenza Ecologica”.

Perchè i cani come parte integrante del progetto?

Il cane, come tramite per una percezione più autentica del mondo naturale, diventa maestro di comunicazione non verbale grazie alla sua capacità spiccata di interagire con l’uomo. Il cane, come esempio di adattamento e riconoscimento dei propri limiti, diventa stimolo alla consapevolezza del “presente”, del “qui e ora”. The Project è anche un “vedere” attraverso gli occhi dei mie cani.

The Project è pensato per essere dinamico ed in continua evoluzione.

. . .

“The Project” is based on solo explorations in self-sufficiency  during the winter season. The expeditions are performed with a sled pulled by Fra Indi’s Siberian Huskies: Indi, Ciuk, Adi, Tulku, Tayen an Dolly. 

The aim is showing that living in harmony with nature is still possible: going back to the natural rhythm of Time as opposed to the frenetic and polluted lifestyle that has become a standard in the western world.  We hope that our journey can be a sparkle for an emotional awakening. The conscious appreciation of the natural environment on a daily basis is the first step to a genuine reconnection to the Earth.

The Project cannot forget climate change:  the focus on environmental protection also aims to make people aware of what Fra Indi calls “Ecological Emergency”.

Why dogs as an integral part of the project?

The dog becomes a teacher in non-verbal communication thanks to its genuine perception of nature and its marked ability to interact with humans. The dog becomes an example of adaption and an incentive for a heightened awareness of the present moment. The Project is also “seeing” the world through my dogs’s eyes.

The Project is thought to be dynamic and in constant evolution.

If you have any questions feel free to contact us by clicking here or send an email to jarangashteam@gmail.com